LA NOSTRA STORIA

Il ristorante “Osteria Le Cento Buche” sorge all’interno di uno dei più antichi siti della produzione laniera pratese, l’opificio degli Abatoni, recentemente restaurato nel rispetto dell’antico splendore degli ambienti.

Le prime testimonianze storiche del complesso risalgono all’anno 1003, epoca in cui apparteneva all’ordine monastico di San Fabiano da cui, secondo la leggenda, dovrebbe trarre origine il nome.

Si trattava di uno dei primi impianti ubicati sul gorone che prelevava l’acqua dal vicino Cavalciotto, le cui tracce sono visibili ancora oggi all’interno del locale: l’antico cavo della gora dove alloggiavano le ruote idrauliche è stato difatti trasformato in un’originale cantina affiancata da un suggestivo privè.

Il nome del ristorante trae origine da quello di un’osteria realmente esistita sulla strada principale, di proprietà della famiglia Conti, che nel 1721 rilevò la gualchiera affiancata nel corso degli anni all’iniziale mulino.